ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Gruppo Cap avvia un progetto di partecipazione e coinvolgimento dei cittadini-Voto Venezia: Baretta, 'faremo opposizione rigorosa, apporto Zaia determinante'-Immobili: Palenzona (Prelios), 'settore è strategico, serve contesto favorevole'-Roma, riparte da Anagnina e Cipro l'iniziativa '+Ricicli +Viaggi' di Atac-Voto Toscana: Parrini, 'grande risultato Pd e recupero centrosinistra'-Voto Toscana: Parrini, 'grande risultato Pd e recupero centrosinistra' (2)-Festival Nazionale dell’Economia Civile, al via il 25 settembre-Referendum: Istituto Cattaneo, meno parlamentari ma raddoppio di seggi per Fdi (2)-**Voto Veneto: politologo Feltrin, 'Zaia leader nazionale se coltiva consenso fuori regione'** (2)-M5S: Taverna accelera, 'voce a territori, attivisti scelgano delegati Stati generali'-Servizi: Conte al Copasir, apertura su 'ritocchi' norma rinnovo vertici (2)-Pd, Orfini: "Basta andare a rimorchio"-Welfare, Dallaglio (Cerved): 'Quello aziendale esce irrobustito da esperienza Covid'-Rapporto Generali Italia, con emergenza Covid salto di qualità al welfare aziendale-Rapporto Generali Italia, con emergenza Covid salto di qualità al welfare aziendale-Tumori: Associazione pazienti, arriva Carta diritti malati cancro stomaco-Tumori Gastrointestinali: le Associazioni dei pazienti lanciano la “Carta dei Diritti”-Welfare, Sesana (Generali): 'E' leva per ripresa sostenibile del Paese'-Welfare, Sciacca (Generali): 'Imprese hanno reagito prontamente in emergenza Covid'-Servizi: Conte al Copasir, apertura su 'ritocchi' norma rinnovo vertici

Corse registrate su Uber

Condividi questo articolo:

Come mai Uber ha annunciato che inizierà a registrare gli audio dei suoi viaggi?

Presto, sia i conducenti che i passeggeri Uber avranno la possibilità di registrare l’audio delle corse in auto. Secondo quanto raccontato dal Washington Post, l’obiettivo dichiarato da Uber riguardo a questa possibile registrazione è quello di aumentare la sicurezza dei passeggeri, ma è facile immaginare che, oltre a puntare quello, Uber stia puntando anche a proteggere i propri interessi.

A partire da dicembre, questa nuova funzionalità verrà lanciata in diverse città del Messico e del Brasile, ma prima di pensare a implementarla anche negli altri stati, Uber dovrà capire, luogo per luogo, come affrontare eventuali violazione delle leggi sul consenso alla registrazione.

Quello che succederà, comunque, è che Uber emetterà un «avviso generale» agli utenti sulla possibilità che vengano registrati, ma poi non verrà detto, né al conducente né al passeggero, se l’altro abbia deciso e richiesto di registrare quella corsa specifica.

«Al termine del viaggio, all’utente verrà chiesto se tutto è a posto e sarà in grado di segnalare un incidente di sicurezza e inviare la registrazione audio a Uber con pochi tocchi», ha scritto un dirigente di Uber in un’email spedita al Washington Post . A quel punto, «il file audio crittografato verrà inviato agli agenti dell’assistenza clienti di Uber che lo useranno per comprendere meglio un incidente e intraprendere le azioni appropriate».

Il punto è che la cattiva condotta dei conducenti è stata a lungo una spina nel fianco di Uber, con la compagnia che riceveva accuse su accuse per qualsiasi cosa – dalle molestie sessuali allo stupro. Per questo, molto probabilmente, la questione, oltre che di sicurezza, è di protezione dell’azienda dalle responsabilità: se ci fosse un’accusa, grazie alla registrazione potrebbe essere possibile scagionare il guidatore o avere prove per esonerarlo.

Inoltre, sapere che potrebbero essere registrati potrebbe spingere i conducenti con cattive intenzioni a comportarsi in modo inappropriato.

E la privacy? Beh, quello è un altro discorso ancora che andrà affrontato stato per stato.

Questo articolo è stato letto 5 volte.

corse, passeggeri, registrare, sicurezza, Uber

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net