Casa sostenibile. A Madrid Med in Italy vive i suoi primi momenti di gloria

Condividi questo articolo:

La casa Med in Italy trionfa nelle prime competizioni olimpiche al Solar Decathlon Europe 2012, la competizione internazionale dove si sfidano diciotto progetti di architettura sostenibile

Med in Italy ottiene i suoi primi successi. La casa mediterranea del futuro che partecipa al Solar Decathlon Europe 2012, la competizione di Madrid dove si sfidano diciotto progetti di architettura sostenibile provenienti da tutto il mondo, vive i suoi primi momenti di gloria.

La gara Solar Decathlon Europe 2012 è strutturata in 10 prove, come un vero e proprio decathlon olimpico. Dopo quattro giorni, la lotta per il primo posto è serratissima. Nei primi due giorni il team italiano ha affrontato una dura competizione con la Cina e con la Francia, i due Paesi che si alternano sul gradino più alto del podio, gareggiando sui temi del comfort climatico e del funzionamento di elettrodomestici e apparecchiature elettroniche. Le competizioni di architettura, però, hanno visto in testa il team italiano composto dall’Università degli studi di Roma Tre, Sapienza Università di Roma, Libera Università di Bolzano e Fraunhofer Italia.

Med in Italy è forte della sofisticata tecnologia dei pannelli solari: la casa produce tre volte l’energia che consuma. I prossimi terreni di sfida per il prototipo ecologico della casa saranno ingegneria dell’abitazione, comunicazione del progetto, innovazione e sostenibilità. Il podio finale si conoscerà solo il 29 settembre, ultimo giorno di gara.

(gc)

Questo articolo è stato letto 7 volte.

casa sostenibile, Med in Italy, Solar Decathlon Europe 2012

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net