Viaggiare in treno in Germania e' due volte sostenibile

Dopo alcune linee locali completamente alimentate da energie rinnovabili, le ferrovie tedesce annunciano di voler incrementare la percentuale green nei propri approvigionamenti energetici. Confermando l'impegno a favore dell'ambiente e della mobilità sostenibile

Viaggiare in treno lasciando a casa l’automobile è da sempre una scelta sostenibile e di rispetto per l’ambiente e le nostre città. In Germania, questa stessa scelta è due volte sostenibile, grazie a treni alimentati completamente da energie pulite.

Se è vero che il treno inquina pochissimo, resta il fatto che l’energia elettrica che lo alimenta ha un costo in termini ambientali. Soprattutto se la stessa arriva da fonti fossili. Per questo, La compagnia ferroviaria nazionale tedesca Deutsche Bahn ha deciso che anche l’energia che fa muovere i suoi convigli deve essere pulita.

Così ha annunciato la propria intenzione di iniziare questo percorso aumentando la quota di energia pulita nei suoi approvvigionamenti dall’attuale 19,8% al 28% nei prossimi 3 anni, per poi proseguire rendendo le proprie linee completamente indipendenti dall’energia nucleare, con un progetto tanto ambizioso da superare quello del governo, che per lo stesso 2050 prevede di ottenere dalle rinnovabili l’80% dell’elettricità e il 60% dell’energia.

Non è la prima volta che Deutsche Bahn si fa notare per scelte ambientaliste e di forte impatto, a sostegno della mobilità sostenibile: attualmente infatti già alcune linee locali, come quella di Amburgo, si muovono completamente grazie a energie rinnovabili, e sui tetti delle sue 5.700 stazioni verranno presto installati impianti fotovoltaici . Per raggiungere gli obiettivi del 2050, la compagnia tedesca ha già avviato alcune partnership con fornitori di energia eolica e idroelettrica, come il contratto quindicennale con Rwe da 1,3 miliardi di euro per la fornitura da idroelettrico per 900 milioni di chilowattora l’anno.

(VG)

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER