ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Festival Nazionale dell’Economia Civile, al via il 25 settembre-Referendum: Istituto Cattaneo, meno parlamentari ma raddoppio di seggi per Fdi (2)-**Voto Veneto: politologo Feltrin, 'Zaia leader nazionale se coltiva consenso fuori regione'** (2)-M5S: Taverna accelera, 'voce a territori, attivisti scelgano delegati Stati generali'-Servizi: Conte al Copasir, apertura su 'ritocchi' norma rinnovo vertici (2)-Pd, Orfini: "Basta andare a rimorchio"-Welfare, Dallaglio (Cerved): 'Quello aziendale esce irrobustito da esperienza Covid'-Rapporto Generali Italia, con emergenza Covid salto di qualità al welfare aziendale-Rapporto Generali Italia, con emergenza Covid salto di qualità al welfare aziendale-Tumori: Associazione pazienti, arriva Carta diritti malati cancro stomaco-Tumori Gastrointestinali: le Associazioni dei pazienti lanciano la “Carta dei Diritti”-Welfare, Sesana (Generali): 'E' leva per ripresa sostenibile del Paese'-Welfare, Sciacca (Generali): 'Imprese hanno reagito prontamente in emergenza Covid'-Servizi: Conte al Copasir, apertura su 'ritocchi' norma rinnovo vertici-Gruppo Fedrigoni, Luca Zerbini nuovo managing director paper & security-Coronavirus: Zaia, 'oggi non vedo necessità lockdown, non c'è emergenza'-Tumori: Associazione pazienti, arriva Carta diritti malati cancro stomaco-Autonomia: Zaia, 'Roma non può non tener conto del voto Veneto, percorso tracciato'(2)-Voto Veneto: Zaia, 'non commento Crisanti, si commenta da sé'-Voto Veneto: Zaia, 'consenso da chi di solito non ci vota, non voglio deluderli'

Frigo da viaggio sostenibile

Condividi questo articolo:

Arriva un interessante frigo portatile da viaggio sostenibile e riciclabile in bambù, lana, acciaio e alluminio

I refrigeratori fanno parte di ogni escursione, che sia per un campeggio, per un picnic, per una giornata di pesca, poiché sono uno strumento comodo e necessario per mantenere a portata di mano sia le bevande gelate che il pesce appena pescato.

Il problema è che i moderni refrigeratori sono per lo più realizzati in plastica e schiuma poliuretanica, materiali inquinanti che hanno un costo per il pianeta – dalla loro produzione ai rifiuti che generano post consumo.

Per questo, il duo composto da David Nomura e Brook McLeod dello studio Wool Street, LLC, marito e moglie, hanno progettato un dispositivo di raffreddamento completamente riciclabile tenendo conto della praticità e della sostenibilità. Chiamato Wooly Mammoth, questo frigo portatile si sforza di risolvere il problema dei dispositivi di raffreddamento che riempiono le discariche, dove rimangono per generazioni.

Wooly Mammoth, infatti, è realizzato in acciaio inossidabile e alluminio nel corpo principale, nel vassoio e nell’hardware (entrambi questi materiali sono completamente riciclabili); poi ha le maniglie di bambù (una risorsa rinnovabile che è anche riciclabile al 100%) e usa la lana naturale come isolante – questa è forse la caratteristica distintiva che separa il Wooly Mammoth da quasi tutti gli altri dispositivi di raffreddamento sul mercato (la lana può essere aggiunta a qualsiasi compost quando è il momento di buttare il frigo).

Dopo anni di usura, il dispositivo di raffreddamento è facile da smontare con nient’altro che un cacciavite e una chiave a mezzaluna.

Oltre ai materiali riciclabili, alla leggerezza e alla capacità, la progettazione sostenibile del prodotto è pensata anche per dargli una durata e una funzionalità superiori, per un uso a lungo termine. Con questo in mente, il team di Wooly Mammoth ha pianificato con cura i componenti per funzionalità ed efficienza.

La campagna per il dispositivo è stata lanciata su Kickstarter (https://www.kickstarter.com/projects/woolstreet/the-wooly-mammoth-eco-friendly-cooler) da poco – i sostenitori possono ricevere uno sconto fino al 30% sul prezzo finale al dettaglio.

 

Questo articolo è stato letto 19 volte.

bambù, frigorifero da viaggio, riciclabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net