ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Festival Nazionale dell’Economia Civile, al via il 25 settembre-Referendum: Istituto Cattaneo, meno parlamentari ma raddoppio di seggi per Fdi (2)-**Voto Veneto: politologo Feltrin, 'Zaia leader nazionale se coltiva consenso fuori regione'** (2)-M5S: Taverna accelera, 'voce a territori, attivisti scelgano delegati Stati generali'-Servizi: Conte al Copasir, apertura su 'ritocchi' norma rinnovo vertici (2)-Pd, Orfini: "Basta andare a rimorchio"-Welfare, Dallaglio (Cerved): 'Quello aziendale esce irrobustito da esperienza Covid'-Rapporto Generali Italia, con emergenza Covid salto di qualità al welfare aziendale-Rapporto Generali Italia, con emergenza Covid salto di qualità al welfare aziendale-Tumori: Associazione pazienti, arriva Carta diritti malati cancro stomaco-Tumori Gastrointestinali: le Associazioni dei pazienti lanciano la “Carta dei Diritti”-Welfare, Sesana (Generali): 'E' leva per ripresa sostenibile del Paese'-Welfare, Sciacca (Generali): 'Imprese hanno reagito prontamente in emergenza Covid'-Servizi: Conte al Copasir, apertura su 'ritocchi' norma rinnovo vertici-Gruppo Fedrigoni, Luca Zerbini nuovo managing director paper & security-Coronavirus: Zaia, 'oggi non vedo necessità lockdown, non c'è emergenza'-Tumori: Associazione pazienti, arriva Carta diritti malati cancro stomaco-Autonomia: Zaia, 'Roma non può non tener conto del voto Veneto, percorso tracciato'(2)-Voto Veneto: Zaia, 'non commento Crisanti, si commenta da sé'-Voto Veneto: Zaia, 'consenso da chi di solito non ci vota, non voglio deluderli'

Dipendenza dal web è spia di altri problemi

Condividi questo articolo:

Dietro alla dipendenza dal web si nascondono depressione, ansia, impulsività, disattenzione e sindrome da iperattività e deficit d’attenzione

La cosiddetta “dipendenza da internet” è sintomo di un male ben più profondo. Non basta fermarsi ad essa, ma bisogna indagare nei disturbi mentali che possono coinvolgere una persona.

Lo spiega una nuova indagine illustrata da esperti della McMaster University (Canada) alla conferenza dell’European College of Neuropsychopharmacology di Vienna.

Dall’analisi del comportamento di un gruppo di 254 studenti universitari è emerso che ben 107 potevano essere definiti utilizzatori problematici della Rete. Fra di loro, gli psicologi hanno effettuato ulteriori indagini per rilevare depressione, ansia, impulsività, disattenzione e sindrome da iperattività e deficit d’attenzione.

“Abbiamo scoperto che coloro che sono risultati positivi allo Iat e alla nostra scala di valutazione sono significativamente più a rischio di avere uno qualsiasi di questi problemi mentali. Il nostro lavoro sarà ora quello di sapere che tipo di relazione c’è fra la dipendenza da internet e le psicosi: è la prima a provocare le seconde o viceversa?”, si chiedono gli autori.

 

Questo articolo è stato letto 4 volte.

disturbi, Internet addiction, psicologia, web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net