Da dove viene questo ronzio sismico?

Trovata la fonte di un misterioso rumore di fondo, comparso da più di un anno, che stava facendo impazzire gli scienziati

Per più di un anno, gli scienziati hanno continuato a non capire la provenienza di un misterioso ronzio sismico, che era stato rilevato in tutto il mondo a partire dal a novembre 2018. Ma ora, riferisce il Washington Post un team di ricercatori tedeschi afferma di aver trovato la fonte: si tratterebbe di un gigantesco vulcano sottomarino che si è formato al largo della costa del Madagascar.

Simone Cesca, il sismologo tedesco autore principale del documento, che è stato pubblicato sulla rivista Nature Geoscience, ha detto al Washington Post che è «la prima volta che abbiamo davvero osservato la nascita di un vulcano sul fondo del mare».

Nel maggio 2018, gli scienziati hanno registrato una serie di forti terremoti. Gli scienziati tedeschi hanno determinato che erano stati causati da un'enorme tasca di magma che si stava gradualmente esaurendo per incontrare il fondo dell'Oceano Indiano. Secondo il documento, tra l'altro, sarebbe la più grande camera magmatica mai scoperta – misura circa 25-30 km di profondità.

Mentre la roccia si abbassava sul serbatoio di magma drenante, il fondo dell'oceano ha emesso un forte ronzio, a partire da giugno 2018, che è stato rilevato cinque mesi dopo.

Il drenaggio ha anche dato origine a un massiccio vulcano, di poco meno di 5 km di diametro, che sporge 800 metri dal fondo del mare secondo la rivista Science.

E la cosa davvero incredibile è che questo vulcano è stato edificato da zero in solo sei mesi, come ha detto a Science il direttore dell'Istituto di geofisica di Parigi (IPGP) Marc Chaussidon, che ha studiato il vicino fondo del mare a maggio.

 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER