Lenticchie e cancro al seno

Mangiare le lenticchie due volte alla settimana può ridurre il rischio di cancro al seno del 24%

WhatsApp Share

Per ogni patologia, la cosa più importante è la prevenzione. Farla, spesso, è molto più importante di come si possa pernsare. Un recente studio dimostra che consumare le lenticchie può ridurre il rischio di sviluppare il cancro al seno del 24 per cento.

In uno studio pubblicato sull'International Journal of Cancer, i ricercatori hanno esaminato oltre 90.000 donne in premenopausa, studiando il rischio di cancro al seno e l'assunzione di flavonolo per otto anni.

Hanno scoperto che le donne che mangiavano due porzioni di lenticchie a settimana avevano un rischio significativamente più basso di cancro al seno rispetto a quelle che non lo facevano.

Altri studi sostengono l'idea che le lenticchie possono aiutare nella lotta contro questa terribile malattia. Ad esempio, uno studio norvegese ha scoperto che un'elevata assunzione di lenticchie riduceva il rischio di cancro dell'esofago, della gola, della laringe e della bocca di un notevole 37%, mentre altri studi hanno dimostrato che i legumi che consumano possono ridurre il rischio di cancro al colon del 47%.

Uno studio di sei anni ha scoperto che gli uomini che mangiavano tre porzioni di lenticchie o più ogni settimana potevano dimezzare il rischio di cancro alla prostata. Inoltre, le lenticchie sono ad alto contenuto di fibre, fattore di prevenzione nel cancro del colon-retto.

Una qualità che rende le lenticchie così efficaci nella prevenzione del cancro è il loro contenuto di selenio. Non ci sono molti cibi particolarmente ricchi di questo minerale, che è noto non solo per ridurre l'infiammazione e la crescita del tumore, ma anche per stimolare la produzione di cellule T killer.

Le lenticchie hanno anche dimostrato di supportare la salute del cuore e aiutare a regolare i livelli di zucchero nel sangue. Sono anche un ottimo modo per ottenere un po' di ferro nel sistema senza aggiungere calorie a fonti come la carne rossa.