Un parassita in viaggio sulla pelle del viso di una donna

I medici scoprono sotto lo strato di pelle della faccia di una donna un verme parassitario che  non faceva che spostarsi da una parte all'altra

WhatsApp Share

Una donna russa ha passato ben due settimane a fotografare uno strano nodulo che aveva sulla faccia e che continuava a cambiare di forma e di posto. La 32enne di Mosca, all'inizio, aveva visto questo strano bozzetto sotto l'occhio sinistro; dopo cinque giorni però lo aveva notato sopra l'occhio; dopo dieci giorni ancora, se lo è ritrovata sul labbro superiore. La donna ricordava di essere stata punta più volte dalle zanzare, ma a parte il fatto che il bozzo le prudeva non c'era altro che la infastidiva di questo strano nodulo in movimento.

Solo quando si è decisa di andare da un dottore ha scoperto la causa di quel grumo che si spostava da una parte all'altra della sua faccia: si trattava di un parassita che si era innestato sulla sua faccia.
Secondo quanto raccontato da uno studio uscito sul «The New England Journal of Medicine», questo caso, ha fatto scoprire ai medici di la Dirofilaria repens, un phylum nematoda zoonotico, ovvero un tipo di verme che migra da organismo a organismo e che è finito per farsi strada sul viso della donna, sotto la sua pelle.

La paziente ha avuto bisogno di un intervento chirurgico per rimuoverlo e da quel momento sta bene.

Questi tipi di parassiti sono trasportati dalle zanzare: solitamente, infatti, quando una zanzara infetta morde un mammifero – il più delle volte si tratta di un cane o di un coyote – introduce le larve sulla pelle dell'ospite; poi le larve crescono e si riproducono, in una prole microscopica. A quel punto, quando un'altra zanzara morde questo mammifero ingerisce i microphylum nematodi e si infetta per poi andare a infettare un altro ospite con le sue punture e permettendo al ciclo di ripetersi più e più volte.