Qual è la scoperta dell'anno?

Si tartta di una scoperta che dà grandi possibilità all'uomo ma lo mette pure di fronte a complessi dilemmi etici... 

WhatsApp Share

Semplifichiamo dicendo 'taglia-incolla', ma è molto sofisticata la tecnica che permette di riscrivere il Dna e che è al primo posto nella classifica delle scoperte scientifiche stilata dalla prestigiosa rivista Science.

Questa tecnica si chiama Crispr (Clustered Regularly Interspaced Short Palindromic Repeats) e grazie ad essa sono nati i primi cani in provetta, una scoperta che permetterà di preservare alcune specie dall'estinzione. Inoltre questa tecnica ha permesso di riscrivere il Dna di due specie di zanzare al fine di contrastare la malaria. Sono stati creati anche dei maiali geneticamente modificati che potranno essere usati per il trapianto di organi a beneficio dell'uomo.

E se tra i risultati raggiunti si ricorda anche una bimba curata dalla leucemia, non sono mancati i problemi etici legati a simili trattamenti del Dna di esseri viventi, soprattutto sull'eventuale utilizzo del 'taglia-incolla' sugli embrioni umani.

Ma ci sono anche altri fattori che potrebbero intervenire sul nostro Dna. Spesso frutta e verdura sono piene di pesticidi, che indirettamente ingeriamo. Queste sostanze possono compromettere il nostro Dna?