Allarme meningite: scatta la profilassi a Prato

A chi è stato nei posti qui elencati si raccomanda la profilassi antibiotica

WhatsApp Share

Un ventenne è stato ricoverato a Prato dopo una diagnosi di meningite C.

Negli ultimi dieci giorni era stato in discoteca, al cinema e al ristorante, e aveva seguito lezioni all'università.
Per questo l’Unità funzionale di Igiene pubblica e nutrizione del Dipartimento di Prevenzione dell'Ausl Toscana Centro, riferisce una nota, ha effettuato un'inchiesta epidemiologica per fornire alla gente indicazioni precise sui contatti che devono sottoporsi alla profilassi.

Ecco nel dettaglio, come riportato dall’Adnkronos, i luoghi che potrebbero essere a rischio.
Il giovane ha frequentato nella notte fra l'8 e il 9 ottobre la discoteca Naif in via Traversa Pistoiese 183 a Prato; il 15 ottobre lo spettacolo delle 23.30 del film 'Inferno' all'Uci Cinema di Campi Bisenzio; il 18 ottobre il ristorante Old Wilde West a Parco Prato alle 13.15 per circa per un'ora; il 10, 11 e 12 ottobre le lezioni all'università di Firenze, corso triennale di Tecnologie dell'alimentazione, secondo anno, Facoltà di Agraria-Le Cascine Firenze. Nelle stesse date ha preso il pulmann dal Poggetto (comune Poggio a Caiano) a Firenze alle 7.40 circa, e da Firenze al Poggetto alle 13 circa.

"Solo ed esclusivamente a chi ha frequentato questi locali in queste date è raccomandata la profilassi antibiotica da assumere il prima possibile su indicazione medica. L'invito non riguarda coloro che hanno frequentato i locali suddetti in altre date", precisa l'Ausl. "Per la profilassi gli interessati, al più presto - esorta l'azienda sanitaria - possono rivolgersi al Servizio di Igiene pubblica oppure al proprio medico o pediatra di famiglia, o al servizio di guardia medica del proprio Comune di residenza/domicilio. La profilassi dovrà essere eseguita anche se è già stata effettuata la vaccinazione antimeningococcica"

Dall’inizio di quest’anno, in Toscana si sono verificati 31 casi di meningite; 23 del tipo C. Ecco come prevenire la meningite.