Essere perennemente a dieta allunga la vita. Lo spiega una nuova ricerca

Potrebbe essere molto difficile, ma i risultati sugli animali confermano gli effetti di una "dieta a vita"

WhatsApp Share

Stare sempre a dieta (quindi in regime di "restrizione calorica") può essere l’elisir di lunga vita? La scienze finalmente è riuscita a darci una risposta. Non riguarda direttamente gli umani, ma i macachi. Per i quali, comunque, la risposta è affermativa: la dieta aumenta la longevità.

Secondo una lunga ricerca condotta sui primati, la restrizione calorica fa vivere le scimmie circa 3 anni in più rispetto al normale. Per un essere umano potrebbe significare circa 9 anni in più.

E se una dieta così prolungata sarebbe difficile da seguire, la scoperta potrebbe aiutare a comprendere i meccanismi alla base di futuri farmaci anti-età. Lo ha spiegato Julie Mattison del National Institute on Aging-Nia di Baltimora nel Maryland (Usa). "L'obiettivo - precisa - è quello di migliorare la salute umana".

Nel frattempo ricordiamo tre semplici regole per ritrovare il peso forma senza seguire diete miracolose (e dannose!)

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy